Joyce Andrade

Tofu al curry

Buongiorno mondo green, volete una ricetta con delle note speziate che vi ricorda l’India? Immagino che a volte tutti abbiamo la curiosità di provare delle spezie diverse in cucina, ed oggi ho utilizzato non una spezia, ma un insieme di spezie che viene chiamato: Curry. Universalmente nota in Occidente come polvere di curry, questa profumatissima miscela indiana di spezie può contare nelle sue differenti formule decine d’ingredienti, solitamente non mancano mai cumino, senape nera, peperoncino, pepe nero, coriandolo, radice essiccata di curcuma. buffet-gianfranco-chef2-2884-copia Il curry, grazie appunto alla curcumina che contiene, ha le proprietà di alleviare l’affaticamento del fegato, proteggere lo stomaco e l’intestino e riduce i fastidi collegati all’artrite e ai reumatismi. Il curry in particolare fa bene alla digestione e disinfetta. La stessa azione antinfiammatoria e antiossidante del curry sarebbe efficace anche per ridurre il rischio di attacco cardiaco: il curry dà infatti un piccolo aiuto anche al cuore, agendo a livello venoso e stimolando il flusso ematico. In più, questa spezia regola il metabolismo e fa bruciare grassi, stimolando al contempo la secrezione di acidi biliari. È per questo che coloro che soffrono di malattie ostruttive alle vie biliari come i calcoli renali non dovrebbero fare uso di curry. Dovrebbe evitarlo anche chi soffre di ulcere gastriche o gastriti, per via della presenza del pepe, così come il peperoncino potrebbe causare irritazioni e infiammazioni a carico dell’apparato urinario. tofu-al-curry-2887In cucina il curry può essere utilizzato davvero in mille modi. Dalle zuppe, alle verdure, alle carni, persino nei dolci.

La primavera e l’estate sono la stagione migliore per utilizzare le spezie.

Da un punto di vista della cucina  macrobiotica infatti le spezie hanno in sè una potente energia yin che raffredda il corpo. Non a caso le spezie sono tipiche dei paesi orientali dove il clima è molto caldo e la cucina dei paesi più caldi è sempre molto speziata. Basti pensare ad esempio a quella indiana o a quella magrebina. Come ormai sapete l’energia yin estrema raffredda e indebolisce, tende a venire in superficie e può creare a lungo andare uno squilibrio e intensificare problematiche yin come raffreddori, allergie, malattie della pelle, ma anche artriti, artrosi, dolori periferici. Quindi attenzione soltanto a non esagerare con le spezie, soprattutto in inverno o in presenza di patologie come quelle citate. tofu-al-curry-2887-copia

logo

grazie mondo meraviglioso 

Buongiorno mondo green, volete una ricetta con delle note speziate che vi ricorda l’India? Immagino che a volte tutti abbiamo la curiosità di provare delle spezie diverse in cucina, ed oggi ho utilizzato non una spezia, ma un insieme di spezie che viene chiamato: Curry.

Universalmente nota in Occidente come polvere di curry, questa profumatissima miscela indiana di spezie può contare nelle sue differenti formule decine d’ingredienti, solitamente non mancano mai cumino, senape nera, peperoncino, pepe nero, coriandolo, radice essiccata di curcuma.

Il curry, grazie appunto alla curcumina che contiene, ha le proprietà di alleviare l’affaticamento del fegato, proteggere lo stomaco e l’intestino e riduce i fastidi collegati all’artrite e ai reumatismi.

Il curry in particolare fa bene alla digestione e disinfetta. La stessa azione antinfiammatoria e antiossidante del curry sarebbe efficace anche per ridurre il rischio di attacco cardiaco: il curry dà infatti un piccolo aiuto anche al cuore, agendo a livello venoso e stimolando il flusso ematico. In più, questa spezia regola il metabolismo e fa bruciare grassi, stimolando al contempo la secrezione di acidi biliari.

È per questo che coloro che soffrono di malattie ostruttive alle vie biliari come i calcoli renali non dovrebbero fare uso di curry. Dovrebbe evitarlo anche chi soffre di ulcere gastriche o gastriti, per via della presenza del pepe, così come il peperoncino potrebbe causare irritazioni e infiammazioni a carico dell’apparato urinario.

In cucina il curry può essere utilizzato davvero in mille modi. Dalle zuppe, alle verdure, alle carni, persino nei dolci.

La primavera e l’estate sono la stagione migliore per utilizzare le spezie.

Da un punto di vista della cucina  macrobiotica infatti le spezie hanno in sè una potente energia yin che raffredda il corpo.

Non a caso le spezie sono tipiche dei paesi orientali dove il clima è molto caldo e la cucina dei paesi più caldi è sempre molto speziata. Basti pensare ad esempio a quella indiana o a quella magrebina.

Come ormai sapete l’energia yin estrema raffredda e indebolisce, tende a venire in superficie e può creare a lungo andare uno squilibrio e intensificare problematiche yin come raffreddori, allergie, malattie della pelle, ma anche artriti, artrosi, dolori periferici.

Quindi attenzione soltanto a non esagerare con le spezie, soprattutto in inverno o in presenza di patologie come quelle citate.

grazie mondo meraviglioso 

La cucina vegetale ci aiuta a riscoprire nuovi sapori, per arricchire le nostre ricette. Questo piatto ha due ingredienti importanti per la cucina orientale il riso e il tofu, sono due alimenti neutri che si possono abbinare a tante verdure di stagione.

Yields1 ServingQuarter (0.25 Servings)Half (0.5 Servings)Default (1 Serving)Double (2 Servings)Triple (3 Servings)
Prep Time10 minsCook Time45 minsTotal Time55 mins

Ingredienti

 300 g di tofu al naturale (tagliato a cubetti di uguale dimensione)
Marinatura
 ½ tazza di brodo vegetale
 3 cucchiai di aceto di riso (o aceto di mele)
 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
 2 cucchiai di shoyu (salsa di soia)
 ¼ di tazza di curry dolce in polvere
 1 cucchiaio di semi di cumino
Riso basmati
 2 tazze di riso basmati
 1 pizzico di sale marino integrale

Procedimento

1

Preriscaldate il forno a 220°C

2

In una pirofila di vetro bassa, mischiate gli ingredienti per la marinatura con una frusta

3

Mettete le fette di tofu nella marinatura. Con una forchetta, bucate delicatamente le fette, poi capovolgere e fate lo stesso sull’altro lato

4

Fate cuocere in forno per 45 minuti, capovolgere le fette più volte, più o meno ogni 15 minuti. Il tofu è pronto quando la maggior parte della marinatura si è ridotta. Con un cucchiaio, versate la marinatura rimasta sulle fette, prima di servire

5

Se vedete che il tofu non ha più marinatura, potete a parte mescolare due cucchiai di curry dolce con del latte vegetale caldo in modo da bagnare il tofu prima di servirlo

Riso
6

Cucinare il riso con due parti d'acqua e un pizzico di sale per 40 min

7

Lasciarlo raffreddare

8

In un piatto da portata mettete da una parte il riso e dal altra il tofu, decorate con dei semi di cumino o del prezzemolo fresco

Ingredients

 300 g di tofu al naturale (tagliato a cubetti di uguale dimensione)
Marinatura
 ½ tazza di brodo vegetale
 3 cucchiai di aceto di riso (o aceto di mele)
 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
 2 cucchiai di shoyu (salsa di soia)
 ¼ di tazza di curry dolce in polvere
 1 cucchiaio di semi di cumino
Riso basmati
 2 tazze di riso basmati
 1 pizzico di sale marino integrale

Directions

1

Preriscaldate il forno a 220°C

2

In una pirofila di vetro bassa, mischiate gli ingredienti per la marinatura con una frusta

3

Mettete le fette di tofu nella marinatura. Con una forchetta, bucate delicatamente le fette, poi capovolgere e fate lo stesso sull’altro lato

4

Fate cuocere in forno per 45 minuti, capovolgere le fette più volte, più o meno ogni 15 minuti. Il tofu è pronto quando la maggior parte della marinatura si è ridotta. Con un cucchiaio, versate la marinatura rimasta sulle fette, prima di servire

5

Se vedete che il tofu non ha più marinatura, potete a parte mescolare due cucchiai di curry dolce con del latte vegetale caldo in modo da bagnare il tofu prima di servirlo

Riso
6

Cucinare il riso con due parti d'acqua e un pizzico di sale per 40 min

7

Lasciarlo raffreddare

8

In un piatto da portata mettete da una parte il riso e dal altra il tofu, decorate con dei semi di cumino o del prezzemolo fresco

Tofu al curry

1 commento su “Tofu al curry”

  1. grazie mille del dettaglio riguardo la curcumina.

    Avevo anche dimenticato che spezie di questo tipo tendono a raffreddare il corpo.

    ottima la ricetta..che pero provero quando sarà primavera.

    .max

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *