Joyce Andrade

Zuppa di pere, zucca tonda e fagioli azuki con seitan trifolato

Ciao mondo green, oggi vi ho preparato una zuppa autunnale paurosamente buona con i fagioli azuki e le verdure di stagione per festiggiare questa la festa di Halloween.vellutata-di-zucca-e-pere-2-2850-copiaIn questa stagione potete realizzare tante pietanze con la zucca, un ortaggio che adoro. Questa verdura è molto interessante giàcchè viene utilizzata non solo in cucina, ma anche in cosmesi e in medicina, la zucca viene persino usata come contenitore e come utensile. Il termine zucca deriva da “cocutia” (testa), poi trasformato in “cocuzza”, “cozuccae” ed infine zucca. È originaria dell’America Centrale e i semi più antichi, ritrovati in Messico, risalgono al 7000-6000 a.C. Nel nord America la zucca rappresentava un alimento “base” della dieta degli Indiani, infatti i primi coloni impararono da loro a coltivarla. zucche-8357-copiaLa zucca è ricca di sostanze antiossidanti e di beta-carotene, un componente che può essere utilizzato dall’organismo per la formazione della vitamina A. Ciò aiuta il nostro corpo nei processi di rigenerazione cellulare e nel ritardare l’invecchiamento causato dal trascorrere del tempo e dal logoramento dei tessuti cutanei e corporei. La polpa di zucca contiene vitamine ed in modo particolare: pro-vitamina A, vitamina E e vitamina C. Non mancano inoltre sali minerali ed enzimi benefici. Della zucca possono essere consumati anche i semi, dopo averli accuratamente sciacquati, asciugati e tostati, per via del loro prezioso contenuto di lecitina, tiroxina, fosforo, vitamina A e vitamine del gruppo B. Molti non sanno che la zucca può essere consumata cruda, in modo tale che il suo contenuto vitaminico venga mantenuto intatto. Può essere altrimenti cucinata al vapore, al forno, stufata o lessata. E’ ottima per la preparazione di vellutate e la sua polpa può essere bollita e frullata per preparare una salsa per il condimento della pizza o della pasta, in sostituzione della salsa di pomodoro. La zucca è ottima anche in abbinamento ai risotti e la sua polpa cotta e frullata può essere inserita tra gli ingredienti per la preparazione di un ottimo pane casereccio, che acquisterà il caratteristico colore giallo-arancio, oltre che un ottimo sapore. zucche1-8363 Una volta aperta e tagliata una zucca, i suoi semi non dovranno essere gettati. Potranno infatti essere sciacquati, asciugati e lasciati essiccare all’aria aperta, al fine di poterli conservare all’interno di sacchetti di carta e di seminarli in primavera, a partire dal mese di aprile, preferibilmente in semenzaio. Possono altrimenti essere tostati in forno per 15-20 minuti a 180°C e consumati come spuntino o utilizzati come condimento. Infine, il consumo di zucca viene consigliato come rimedio naturale in caso di colite. La polpa deve essere lessata e schiacciata per formare una purea, che potrà essere consumata come contorno una volta al giorno o utilizzata per la preparazione di una vellutata o di una zuppa di zucca dalle spiccate proprietà benefiche per l’intestino. vellutata-di-zucca-e-pere-3-2846-copia

Vi consiglio di preparare questa zuppa con l’ingrediente principale l’amore. 

grazie

logo

Ciao mondo green, oggi vi ho preparato una zuppa autunnale paurosamente buona con i fagioli azuki e le verdure di stagione per festiggiare questa la festa di Halloween.

In questa stagione potete realizzare tante pietanze con la zucca, un ortaggio che adoro. Questa verdura è molto interessante giàcchè viene utilizzata non solo in cucina, ma anche in cosmesi e in medicina, la zucca viene persino usata come contenitore e come utensile. Il termine zucca deriva da “cocutia” (testa), poi trasformato in “cocuzza”, “cozuccae” ed infine zucca. È originaria dell’America Centrale e i semi più antichi, ritrovati in Messico, risalgono al 7000-6000 a.C. Nel nord America la zucca rappresentava un alimento “base” della dieta degli Indiani, infatti i primi coloni impararono da loro a coltivarla. 

La zucca è ricca di sostanze antiossidanti e di beta-carotene, un componente che può essere utilizzato dall’organismo per la formazione della vitamina A. Ciò aiuta il nostro corpo nei processi di rigenerazione cellulare e nel ritardare l’invecchiamento causato dal trascorrere del tempo e dal logoramento dei tessuti cutanei e corporei. La polpa di zucca contiene vitamine ed in modo particolare: pro-vitamina A, vitamina E e vitamina C. Non mancano inoltre sali minerali ed enzimi benefici. Della zucca possono essere consumati anche i semi, dopo averli accuratamente sciacquati, asciugati e tostati, per via del loro prezioso contenuto di lecitina, tiroxina, fosforo, vitamina A e vitamine del gruppo B.

Molti non sanno che la zucca può essere consumata cruda, in modo tale che il suo contenuto vitaminico venga mantenuto intatto. Può essere altrimenti cucinata al vapore, al forno, stufata o lessata. E’ ottima per la preparazione di vellutate e la sua polpa può essere bollita e frullata per preparare una salsa per il condimento della pizza o della pasta, in sostituzione della salsa di pomodoro. La zucca è ottima anche in abbinamento ai risotti e la sua polpa cotta e frullata può essere inserita tra gli ingredienti per la preparazione di un ottimo pane casereccio, che acquisterà il caratteristico colore giallo-arancio, oltre che un ottimo sapore.

Una volta aperta e tagliata una zucca, i suoi semi non dovranno essere gettati. Potranno infatti essere sciacquati, asciugati e lasciati essiccare all’aria aperta, al fine di poterli conservare all’interno di sacchetti di carta e di seminarli in primavera, a partire dal mese di aprile, preferibilmente in semenzaio. Possono altrimenti essere tostati in forno per 15-20 minuti a 180°C e consumati come spuntino o utilizzati come condimento. Infine, il consumo di zucca viene consigliato come rimedio naturale in caso di colite. La polpa deve essere lessata e schiacciata per formare una purea, che potrà essere consumata come contorno una volta al giorno o utilizzata per la preparazione di una vellutata o di una zuppa di zucca dalle spiccate proprietà benefiche per l’intestino.

Vi consiglio di preparare questa zuppa con l’ingrediente principale l’amore. 

grazie

Una zuppa paurosamente buona e nutriente per la festa di Halloween. La potete realizzare anche in altre occasioni già che questa vellutata si presta per essere servita in occasioni speciali. Per decorarla potete usare diversi tipi di semi, per dargli un tocco elegante e curato. Provatela

Yields1 Serving
Prep Time30 minsCook Time1 hrTotal Time1 hr 30 mins

Ingredienti

 2 cucchiai di olio di sesamo
 1 cipolla gialla grande (tagliata a fettine di mezzo centimetro)
 1 peperone rosso (tagliato a fettine di mezzo centimetro)
 1 cucchiaino di zenzero fresco tritato
 2 spicchi di aglio tritati
 ½ cucchiaino di sale marino integrale
 2 zucche tonde pelate e tagliate a pezzettini (circa 570g)
 2 pere Williams dure, sbucciate e tagliate a cubetti (circa 330g)
 4 tazze di brodo vegetale
 450 g di fagioli azuki in barattolo o secchi (circa 1 tazza e 1/2)
 1 cucchiaino circa di succo di limone fresco
Seitan
 120 g di seitan alla piastra mediterranea tagliato a bastoncini fini (circa 1/2 tazza)
 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
 ½ cucchiaino di olio di sesamo
 1 cucchiaio di shoyu (salsa di soia)
 1 spicchio di aglio tagliato a fettine
Decorare
 prezzemolo fresco tritato
 sesamo nero

Procedimento

Azuki
1

Se non usate gli azuki in barattolo potete usare quelli secchi

2

Lavare e mettere in ammollo per qualche ora o tutta la notte gli azuki

3

Disporre la kombu sul fondo di una pentola pesante e aggiungere gli azuki e l'acqua bollente fino a coprire i fagioli. All'inizio non coprire la pentola. Portare a bollore, coprendo solo dopo 10-15 minuti

4

Cuocere a fiamma bassa finché gli azuki non siano cotti per circa 1 ora e mezza (circa due ore)

5

L’acqua evapora e gli azuki si dilatano, quindi ogni tanto acqua calda sul lato della pentola per mantenere il livello costante e rendere gli azuki morbidi

Zuppa
6

Preriscaldate un grande pentolone a fuoco medio. Fate soffriggere le cipolle e i peperoni in olio per circa 10 minuti, o finché le cipolle non iniziano a dorarsi

7

Aggiungete lo zenzero e l’aglio, e fate soffriggere per un altro minuto. Mescolate spesso, aggiungendo sale, la zucca tonda, la pera e facendo cuocere per un altro minuto, prima di aggiungere il brodo vegetale. Coprite e portate a bollore. Quando la zuppa sta bollendo, abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti ancora, o finché la zucca non è tenera

8

Riducete in purea metà della zucca, usando un frullatore o robot da cucina, per frullarla e poi rimetterla con il resto

9

Aggiungete gli azuki e il limone. Coprite e lasciate cuocere a fuoco lento finché i fagioli non sono ben caldi

Seitan
10

Preriscaldate una padella a fondo spesso fuoco o un woc a fuoco medio-alto. Aggiungete l'olio e aglio e fate soffriggere il seitan per circa 7 minuti, finche non si dora. Incorporate la salsa di soia e mescolate costantemente, finché non è assorbita

11

Versate la zuppa nelle ciotole e guarnire con il seitan trifolato, il prezzemolo e il sesamo nero

Ingredients

 2 cucchiai di olio di sesamo
 1 cipolla gialla grande (tagliata a fettine di mezzo centimetro)
 1 peperone rosso (tagliato a fettine di mezzo centimetro)
 1 cucchiaino di zenzero fresco tritato
 2 spicchi di aglio tritati
 ½ cucchiaino di sale marino integrale
 2 zucche tonde pelate e tagliate a pezzettini (circa 570g)
 2 pere Williams dure, sbucciate e tagliate a cubetti (circa 330g)
 4 tazze di brodo vegetale
 450 g di fagioli azuki in barattolo o secchi (circa 1 tazza e 1/2)
 1 cucchiaino circa di succo di limone fresco
Seitan
 120 g di seitan alla piastra mediterranea tagliato a bastoncini fini (circa 1/2 tazza)
 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
 ½ cucchiaino di olio di sesamo
 1 cucchiaio di shoyu (salsa di soia)
 1 spicchio di aglio tagliato a fettine
Decorare
 prezzemolo fresco tritato
 sesamo nero

Directions

Azuki
1

Se non usate gli azuki in barattolo potete usare quelli secchi

2

Lavare e mettere in ammollo per qualche ora o tutta la notte gli azuki

3

Disporre la kombu sul fondo di una pentola pesante e aggiungere gli azuki e l'acqua bollente fino a coprire i fagioli. All'inizio non coprire la pentola. Portare a bollore, coprendo solo dopo 10-15 minuti

4

Cuocere a fiamma bassa finché gli azuki non siano cotti per circa 1 ora e mezza (circa due ore)

5

L’acqua evapora e gli azuki si dilatano, quindi ogni tanto acqua calda sul lato della pentola per mantenere il livello costante e rendere gli azuki morbidi

Zuppa
6

Preriscaldate un grande pentolone a fuoco medio. Fate soffriggere le cipolle e i peperoni in olio per circa 10 minuti, o finché le cipolle non iniziano a dorarsi

7

Aggiungete lo zenzero e l’aglio, e fate soffriggere per un altro minuto. Mescolate spesso, aggiungendo sale, la zucca tonda, la pera e facendo cuocere per un altro minuto, prima di aggiungere il brodo vegetale. Coprite e portate a bollore. Quando la zuppa sta bollendo, abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco lento per circa 20 minuti ancora, o finché la zucca non è tenera

8

Riducete in purea metà della zucca, usando un frullatore o robot da cucina, per frullarla e poi rimetterla con il resto

9

Aggiungete gli azuki e il limone. Coprite e lasciate cuocere a fuoco lento finché i fagioli non sono ben caldi

Seitan
10

Preriscaldate una padella a fondo spesso fuoco o un woc a fuoco medio-alto. Aggiungete l'olio e aglio e fate soffriggere il seitan per circa 7 minuti, finche non si dora. Incorporate la salsa di soia e mescolate costantemente, finché non è assorbita

11

Versate la zuppa nelle ciotole e guarnire con il seitan trifolato, il prezzemolo e il sesamo nero

Zuppa di pere, zucca tonda e fagioli azuki con seitan trifolato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *