Joyce Andrade

Un buffet per Filobio

Ciao mondo green,

molte persone che sto incontrando mi chiedono se sono green anche nel mio modo di vivere. Oggi vi racconto come porto questi temi nella mia quotidianità. Per me vivere in maniera naturale non è solo mangiare cibo di stagione, per me e la mia famiglia è rispettare certe piccole cose come: cercare di comprare vestiti fatti con fibre naturali, è vivere in maniera consapevole, riciclare, leggere, guardare poco niente la televisione, fare ogni giorno il nostro lavoro con amore, trasmettere ai nostri figli il valore della natura, dare importanza allo sport e al movimento, sorridere quotidianamente, imparare a essere pazienti ed ascoltarsi. Noi in famiglia diamo tanta importanza alle nostre passioni e ci impegnammo perché ogniuno di noi abbia il tempo di farle.

Le mie passioni più grandi sono l’arte, la pittura, la fotografia e la scrittura. Grazie a queste passioni posso realizzare degli eventi green. Ieri sono stata invitata a realizzare un buffet al Pitti88 da un’azienda che produce vestiti per bambini, la Filobio. Questo aperitivo è stato creato e pensato in maniera originale giàcche tutti gli ingredienti provenivano da produzione biologica e sono stati preparati considerando le persone che lo avvererebbe assaggiato.

Tutti come Filobio possiamo scegliere nel nostro piccolo di vivere in maniera più green. Il mondo ha bisogno di gente coraggiosa che cominci a rendersi conto che siamo esseri di luce, che possiamo entrare in risonanza con la nostra Madre Terra.

In questo evento al Pitti ho conosciuto delle persone che mi hanno lasciato un piccolo messaggio, ho parlato con Johanna Maggy (motherspell) che è una mamma come tante di noi che ha deciso di trasmettere il suo amore per la famiglia e la natura a tutti in maniera semplice e originale. Ho scambiato due opinioni con  la giornalista di moda e di costume Giuliana Parabiago sull’humus che avevo preparato, e il suo sguardo mi ha colpito, era cosi trasparente e deciso che avevo capito che ero davanti ad una grande donna. Ho parlato con la blogger Barbara, una donna solare e bella che da poco ha avuto una bambina e mi ha raccontato il suo essere mamma e donna lavoratrice. Giornata meravigliosa.

Grazie a Laura Manfrin di (TWINS PR agenzia di comunicazione e pubbliche relazioni) per avermi invitato a questo evento.

Grazie a Simona Gallo di EcodelGallo per occuparsi del eco marketing di Mygreenfood.

Grazie Paola di Filobio per questo bellissimo evento.

GREEN è una parola che porta un grande significato dentro, usiamola nel nostro quotidiano.

Grazie

 Joyce

Humus green

DifficultyBeginner

Yields4 ServingsQuarter (1 Serving)Half (2 Servings)Default (4 Servings)Double (8 Servings)Triple (12 Servings)
Prep Time20 minsCook Time20 minsTotal Time40 mins

Ingredienti

 300 g ceci
 1 limone (succo)
 1 cucchiaio olio extra vergine di oliva
 1 cucchiaio tahin (crema di sesamo)
 1 spicchio aglio
 10 foglie di spinaci freschi
  mezzo cucchiaino sale integrale marino

Procedimento

1

Mettere i ceci a bagno per una notte. Buttare via l'acqua d'ammollo.

2

Aggiungere i ceci e coprire con acqua fresca fino a un dito sopra i ceci. Portare ad ebollizione. Togliere la schiuma che si forma, chiudere la pentola e abbassare la fiamma. Cuocere per 1 ora.

3

Salare i ceci e mettere in un frullatore con tutti gli ingredienti sopra indicati, unendo, in caso, un po' d'acqua di cottura dei ceci, fino ad ottenere una consistenza cremosa, ma sufficientemente spessa.

Ingredients

 300 g ceci
 1 limone (succo)
 1 cucchiaio olio extra vergine di oliva
 1 cucchiaio tahin (crema di sesamo)
 1 spicchio aglio
 10 foglie di spinaci freschi
  mezzo cucchiaino sale integrale marino

Directions

1

Mettere i ceci a bagno per una notte. Buttare via l'acqua d'ammollo.

2

Aggiungere i ceci e coprire con acqua fresca fino a un dito sopra i ceci. Portare ad ebollizione. Togliere la schiuma che si forma, chiudere la pentola e abbassare la fiamma. Cuocere per 1 ora.

3

Salare i ceci e mettere in un frullatore con tutti gli ingredienti sopra indicati, unendo, in caso, un po' d'acqua di cottura dei ceci, fino ad ottenere una consistenza cremosa, ma sufficientemente spessa.

Humus di spinaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *